Mango – Second Changes

Mango, la Second Changes dell’abbigliamento

L’iniziativa s’inserisce in una più ampia strategia di Mango finalizzata a rendere l’azienda più sostenibile. 

L’azienda catalana Mango ha lanciato la sua prima collection di capi ispirata al concetto di economica circolare. Il progetto “Second Chances” dal 2016 ha recuperato oltre 32 milioni di vestiti dismessi grazie all’istallazione di 420 cassonetti distribuiti in tutti i punti vendita di Mango in Spagna, Francia, Portogallo, Germania, Croazia, Olanda, Italia e Regno Unito.

“6 tonnellate di tessuto di cotone riciclato e ritessuto.

I capi di abbigliamento, due da uomo e due da donna, sono composti per il 20% da fibre riciclate e per l’80% da cotone sostenibile. Tutto il processo produttivo ha minimizzato il residuo tessile, il consumo di acqua (circa l’85%) e l’impatto sull’ambiente.

“Second Change”, realizzato in collaborazione con Koopera, una cooperativa promossa da Caritas, sarà riproposto ogni anno. Oltre che per la produzione di nuovo abbigliamento, i capi raccolti possono essere usati anche in altri ambiti, come le imbottiture dei divani o per generare energia.

News

mtncompany
Share
This

Post a comment